Prato Urban Run 2017: un grande successo per la seconda edizione con ben 2.500 cittadini al via

Sono stati ben 2500 a partecipare alla 2° edizione della Prato Urban Run, organizzata dal Cgfs con il supporto del Comune di Prato, che ha avuto il suo start alle 9 da Piazza delle Carceri, Tante famiglie insieme ai propri amici a 4 zampe e a carrozzine e a bambini che hanno percorso e attraversato la città. Prima la Run Days Decathlon che ha visto allo start circa 400 corridori poi ogni 10 minuti un gruppo di 80 persone che all'inizio hanno sfidato la pioggia. "Una grande festa dello sport e della cultura - spiega il Vice Sindaco Simone Faggi - è stato bello scoprire questi luoghi con mia figlia e insieme a tanti cittadini. Una manifestazione che crescerà ogni anno" I partecipanti hanno percorso un circuito di 6 km che ha attraversato il centro cittadino e ha toccato  dieci tappe con punti d’interesse storico-artistico. Si è cominciato da palazzo Vaj, oggi sede della Monash University e del «Palazzo delle Professioni».

A seguire il Museo Datini, la dimora lasciata dal mercante pratese. E poi ancora il Duomo, Sant’Agostino, il convitto Cicognini, il più antico istituto scolastico di Prato. Sesta tappa al prezioso conservatorio san Niccolò e, a seguire, il palazzo Spedalinghi. Ultime tappe, i giardini di sant’Orsola, la biblioteca Lazzerini, il Bastione santa Chiara e ritorno in Piazza delle Carceri con ristoro finale molto ricco. " Rispetto allo scorso anno ci sono stati 8 nuovi siti e tutti i partecipanti li hanno potuti vedere con occhi diversi - ha spiegato Francesco Panzera presidente del Cgfs -  a tutti è stato consegnato il kit dell'evento formato da t-shirt tecnica, zainetto, e un buono ristoro da consumare a fine percorso e per questo ringraziamo Decathlon.

L'evento era inserito nella settimana europea dello sport del Coni e hanno accompagnato la manifestazione tante iniziative collaterali per grandi e piccini con musica, intrattenimento, animazioni e performance per tutta la giornata. Un grazie ai volontari del Cgfs, quelli del Csn e dell'Opera Santa Rita e a tutti i partner presenti".

"Un bello spot per la nostra città  - dice Luca Vannucci, consigliere delegato allo sport del Comune -  vedere tanti cittadini insieme alle famiglie praticare sport e divertirsi è stato incredibile".

"Conoscevo molti siti ma Palazzo Datini e il Duomo visti in questa maniera mi hanno entusiasmato - interviene un entusiasta Michela - bella l'organizzazione e i gruppi con l'orario sono l'ideale"

Ufficio stampa ASD CGFS

GUARDA LA GALLERY

Seguici:
0

Autore dell'articolo: adminweb01