Pubblicati da Redazione

,

Sabato 19 Maggio: Scatta alle Cascine di Prato

Sabato 19 Maggio il CGFS in collaborazione con Club Leo e Lions della Provincia di Prato con il Patrocinio e contributo del Comune di Prato organizzano l'evento: SCATTA ALLE CASCINE DI PRATO. Una bella giornata di sport dedicata alla scoperta del Parco delle Cascine di Tavola.

L’evento nasce con un duplice obiettivo: da una parte valorizzare il Parco delle Cascine di Tavola e dall’altra aiutare il prossimo.

Il ricavato verrà infatti destinato al Campo Toscana Giovani Disabili Giancarlo Poggi; verrà inoltre dato spazio ad altre associazioni che hanno aderito alla giornata, attraverso l’installazione di stand all’interno del Parco delle Cascine di Tavola.

Programma dell'evento:

Ore 10.00-12.30 SCATTA A SCUOLA: Festa finale dei Progetti del Trofeo Città di Prato, Sport e Scuola: Compagni di Banco e Sport di Classe.

Iscrizioni online gratuite delle classi: www.cgfs.it/iscrizioni-scatta-a-scuola

Ore 11.30-13.00 (1° Partenza) SCATTA E CAMMINA: Camminata guidata di 4 Km alla scoperta del Parco delle Cascine di Tavola.

x Info e Iscrizioni: www.scattallecascineprato.it

Ore 14.30-16.00 (2° PARTENZA) SCATTA E CAMMINA: Camminata guidata di 4 Km alla scoperta del Parco delle Cascine di Tavola.

x Info e Iscrizioni: www.scattallecascineprato.it

Ore 17.00 SCATTA E CORRI: Corsa podistica a carattere ludico-motorio di 9 km che si sviluppa su un percorso fuoristrada e interamente all’interno del Parco passando negli angoli più suggestivi delle Cascine di Tavola.

x Info e Iscrizioni: www.scattallecascineprato.it

,

CGFS al Convegno internazionale di cultura e pratica sportiva

CGFS parteciperà al Convegno internazionale di cultura e pratica sportiva in programma a Roma dal 20 al 22 Aprile.

Sportmeet è una rete internazionale di sportivi, operatori e professionisti che vivono per contribuire alla costruzione di un mondo unito, nello sport ed attraverso lo sport.

Tema del convegno il ruolo dello sport nell'incontro con il limite, con le barriere di ogni genere: fisiche, psicologiche, relazionali, culturali, sociali, ambientali.

L’esperienza sportiva è per sua natura luogo di confronto con il limite. Perché lo sport si rivela terreno efficace per fare pace con i propri limiti e per includere, integrare ed abbattere le barriere? Dove sta la sua magia?

Perché lo sport, quello fatto bene, gestito bene, custodisce e sviluppa in sé la capacità di conoscere, comprendere e valorizzare la diversità, la diversa abilità delle persone, la consapevolezza del vissuto dell’altro. Lo sport non solo è capace di garantire il diritto alla partecipazione, premessa indispensabile a qualunque inclusione sociale, ma abitua e forma alle differenze, accogliendole come eterogeneità, attivando percorsi inclusivi di integrazione della diversità.

Rivolgere lo sguardo a tutti quei contesti di disagio che frenano il nostro cammino personale e collettivo, e comprendere se, come e dove lo sport è linguaggio efficace ed esperienza costruttiva nell’affrontare la realtà del limite.

Il convegno sarà un'occasione per affrontare questo importante tema con riflessioni culturali, testimonianze e laboratori pratici dialogando con i protagonisti di esperienze significative in modo particolare attive nella città di Roma.

Piscina Galilei: il 12 aprile riapre al pubblico dopo i lavori di manutenzione straordinaria

Si informa la gentile utenza che giovedì 12 aprile la Piscina Galilei riprenderà regolarmente la propria attività dopo l’incendio di un fan coil che si è verificato la mattina del 29 marzo negli spogliatoi del seminterrato.

Dopo il lavori di manutenzione straordinaria, i vigili del fuoco hanno verificato la sicurezza e autorizzato la struttura a riaprire al pubblico.

Il fan coil bruciato è stato sostituito e rimbiancata la stanza da dove è partito l’incendio.

La Direzione CGFS

, ,

Sabato 17 Marzo Incontro: No Violence in Sport

Sabato 17 Marzo alle ore 10:30 presso la Sala Banti - Piazza della Libertà Montemurlo, si terrà un incontro organizzato dal CGFS con il patrocinio del Comune di Montemurlo dal titolo NO VIOLENCE IN SPORT: IO TIFO POSITIVO TOSCANA.

L'incontro vuole essere un’opportunità di dialogo e confronto sul tema della legalità e della non violenza nello sport per diffondere un messaggio positivo. L'incontro è aperto a genitori, dirigenti sportivi, club, associazioni e cittadini.

Programma

10.30 Saluto del Sindaco di Montemurlo Mauro Lorenzini e delle Istituzioni presenti
10.45 Gli enti locali e la promozione della cultura per uno sport etico - Giuseppe Forastiero, Assessore allo Sport Comune di Montemurlo
11.00 Analisi del problema e ruolo delle associazioni sportive - Beatrice Becheri, Direzione CGFS
11.20 Dal progetto Io Tifo Positivo a Novis - Giulio Bencini, Project manager progetto NOVIS
11.40 Progetti di formazione e promozione della cultura della sportività - Salvatore Conte, Centro Studi e Ricerca CGFS
12.00 Dibattito e conclusioni

, ,

Il Cgfs protagonista allo stadio Franchi con “Io Tifo Positivo”

Prato, sugli spalti della sfida tra Fiorentina e Lazio bambini e genitori insieme a tifare positivamente. L'obbiettivo è quello di contribuire a rendere la presenza allo stadio e in un qualsiasi centro sportivo un vero momento di gioia, passione e inclusione.

Il Cgfs con il progetto Io Tifo Positivo è stato protagonista sugli spalti della sfida tra Fiorentina e Lazio con i bambini e i genitori insieme a tifare positivamente.

"Il progetto ha l’obiettivo di insegnare ai ragazzi la cultura della sportività attraverso un percorso educativo che prevenga il tifo violento, il razzismo e che li coinvolga nell’imparare il rispetto reciproco, la lealtà e la collaborazione - spiega Giulio Bencini del Cgfs - Attraverso questo percorso "Io Tifo Positivo" intende lanciare a tutti un messaggio importante e preciso, con una valenza formativa: la centralità della persona inserita in un contesto educativo significativo che permetta di coltivare una cultura dello sport incentrata su valori positivi promossi attraverso un'esperienza diretta, attiva, viva e condivisa con gli altri. Siamo stati al Franchi e per i bambini e i genitori che li accompagnano, rappresenta l’ultimo e più emozionante step di un lungo e intenso percorso avviato nella scuole e nelle società sportive con gli educatori, gli insegnanti e gli istruttori".

Io Tifo Positivo, grazie all'impegno di tanti importanti partner, è attualmente attivo
in Lombardia, Sicilia, Sardegna con la Fondazione Giulini e da quest'anno anche in Toscana grazie alla collaborazione del Cgfs di Prato. L'obbiettivo è quello di contribuire a rendere la presenza allo stadio e in un qualsiasi centro sportivo un vero momento di gioia, passione e inclusione.

Ufficio Stampa CGFS

, ,

Sabato 4 febbraio alle 10 alla scuola Le Fonti: Io Tifo positivo Toscana

Si svolgerà ‪sabato 4 febbraio alle 10‬ alla scuola Le Fonti il primo evento del progetto "Io Tifo Positivo Toscana". Gli ospiti illustri saranno Don Gino Rigoldi della Fondazione Candido Cannavò e della Comunità Nuova Onlus oltre a Sara Morganti vincitrice del Pegaso Sport della Regione Toscana e atleta paralimpica che insieme ai bambini e ai genitori saranno protagonisti di una mattinata dove si uniscono i valori dello sport e il gioco.

"Il progetto vuole essere un'opportunità per parlare di educazione attraverso il gioco e lo sport - spiega l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Prato Maria Grazia Ciambellotti - esprime la volontà di educare i ragazzi a tifare per lo sport prima ancora che per la squadra del cuore".

"La sfida è quella di formare bambini, ragazzi e genitori con una mentalità sportiva positiva - spiega Luca Vannucci, delegato allo sport -. Si punta su alcuni valori fondamentali: legalità, amicizia, rispetto reciproco, lealtà e collaborazione. Non sono valori sportivi ma valori importanti nella vita di tutti i giorni. Questa giornata deve essere un punto di partenza. Lo sport come palestra di vita".

Il progetto è nato a Milano e si espanderà in Toscana grazie alla collaborazione tra il Centro Giovanile di Formazione Sportiva con la Fondazione Candido Cannavò e la Onlus Comunità Nuova di Don Gino Rigoldi. Lo start-up del progetto che parte da Prato per estendersi ad altre realtà toscane è stato fortemente voluto dal CGFS. "Tifare deve diventare un valore positivo - spiega Francesco Panzera, presidente CGFS -. Il progetto è dedicato alla memoria di Candido Cannavò, un grande personaggio che da subito ha creduto nel progetto e lo ha sostenuto concretamente e sia il CGFS che la Fondazione si propongono di coltivare, divulgare, promuovere stili di vita corretti grazie a comportamenti adeguati".

"Stiamo lavorando sulla diversità e sull'inlcusione - illustra Stefano Poletti dirigente scolastico delle scuole Le Fonti -, la scuola deve essere un mezzo per dare possibbilità ai bambini di poter assimilare valori attraverso lo sport e il gioco e in questo caso sarà proprio così".

"Prato è una realtà dove scuola, sport ed educazione fisica - spiega Elisabetta Faggi, responsabile dell'ufficio di educazione fisica di Prato del Miur - si uniscono e sono strumenti per far crescere questi valori".

"Il percorso ha come argomenti principali lo Sport e il tifo avrà come filone principale il tema della Legalità - spiega Giulio Bencini, CGFS - il rispetto di se e degli altri, il rispetto delle regole, il rispetto dell’arbitro e del giudice, il rispetto degli avversari, il rispetto dell’ambiente e dei materiali, il rispetto della salute, il rispetto delle diversità. Gli step del progetto prevedono prima degli incontri in classe poi con i genitori l'evento sportivo e poi tutti in campo con l'evento gioco e tifo. Lo scorso ‪29 novembre‬ si sono tenuti i primi laboratori di e dopo l'evento di ‪sabato 4 febbraio‬ inizieremo il percorso in 9 classi".

Sabato 4 febbraio‬ la prima parte si svolgerà all'auditorium della scuola poi dalle 11 tutti in palestra con giochi insieme ai genitori e adulti.
Le scuole coinvolte, che hanno aderito al rpgetto e in cui si terranno prossimamente le lezioni e i laboratori sono la prima Collodi con le classi terze, la primaria Dalla Chiesa con le classi quinte, la primaria Le Fonti con le classi quinte, la secondaria Dalla Chiesa con le classi secionda e terza e la secondarai Marcocci con le classi terse. In totale 4 istituti comprensivi coinvolti e 14 classi.

Mercoledì 18 Gennaio: Piscine e Palestre aperte.

A seguito di nuova ordinanza del sindaco che prevede per domani mercoledì 18 gennaio la riapertura delle scuole, si conferma la conseguente riapertura di tutte le palestre e delle piscine con gli orari regolari.

La Piscina di Via Roma sarà chiusa a causa del vento che ne ha divelto la copertura.

Il CGFS ha immediatamente chiamato l'azienda di Verona che a settembre 2015 ha posizionato il pallone.  I tecnici arriveranno nel primo pomeriggio per decidere l'intervento da fare. "L'allarme - spiega Massimo Fantacci direttore della piscina - è scattato all' alba, fino alle 23 di ieri la situazione è stata sotto controllo. Tutto funzionava, probabilmente il vento ha creato una crepa nel telone che poi si è allargata" Probabilmente il telone non potrà essere aggiustato e dovrà essere cambiato. Intanto la piscina resta chiusa e verrà trovata una soluzione alternativa per chi frequenta la struttura. In difficoltà soprattutto la squadra del nuoto sincronizzato che ha bisogno di spazi e di una vasca profonda per potersi allenare.

La Direzione CGFS

Winter Camp 2017: il centro invernale targato CGFS

COS'E'
È un centro invernale dove trascorrere le vacanze di Natale, facendo sport e attività formativa. Tante attività OUTDOOR per i più grandi e laboratori creativi e palestra a cielo aperto per i più piccoli.

PERIODO
Dal 27 al 30 dicembre e dal 2 al 5 gennaio 2017 compresi.

COSA SI FA
Tiro con l’Arco, Orienteering, Trekking, Arrampicata, Slackline e tanto altro sport adeguato a ciascuna fascia di età. Un modo per incontrare nuovi e vecchi amici, fare i compiti delle vacanze seguiti e aiutati dai nostri istruttori. Vivere il periodo delle festività con laboratori interattivi e lavori di gruppo dedicati al Natale. Sostenere i nuclei familiari e proporre una vacanza alternativa a tutti i bambini con programmi creati appositamente per ciascuna fascia di età.

A CHI E' RIVOLTO
A tutti i bambini da 5 a 7 anni e i ragazzi da 8 a 12 anni.

DOVE SI SVOLGE
Palestra Scuola Primaria Calvino, Via Natreta, 1 (Figline - Prato Nord)

TARIFFE
Full-time giornaliero (1 giorno, pranzo incluso) 25,00€
Part-time giornaliero (1 giorno, pranzo escluso) 18,00€
Full-time a settimana (4 giorni, pranzo incluso) 80,00€
Part-time a settimana (4 giorni, pranzo escluso) 45,00€

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
Segreteria CGFS - Via Roma, 258 (Piscina Comunale 1° piano) Lunedì | Mercoledì | Venerdì ore 8:15 > 13:30 Martedì | Giovedì ore 8:15 > 17:00 Tel. 0574.43621 - email: iscrizioni@cgfs.it

Referenti CGFS: Annalisa Cel. 333 9049490

A Natale Fate i Buoni Sportivi: con le card regalo CGFS

A Natale fai un regalo originale alle persone che ami: regala una Carta Regalo CGFS.

Le Carte Regalo CGFS sono disponibili nel formato da 25,00 e 50,00 Euro e sono spendibili:

- per tutte le attività CGFS (corsi e attività per bambini e adulti)

- entro un anno dalla data di rilascio

- in una o più soluzioni fino al raggiungimento dell'importo

- in combinazione ad altre forme di pagamento

Le card sono in vendita in tutte le piscine di Prato e presso la segreteria Iscrizioni.

Per informazioni

CGFS Prato  Ufficio Iscrizioni
Via Roma, 258 (1° Piano) | 59100 PRATO
Tel. 0574 43621 | Fax 0574 870725