Anno Scolastico 2023-2024

Il Trofeo Città di Prato ha promosso 4 giornate di studio e formazione, rivolte ai docenti della scuola di ogni ordine e grado e agli educatori sportivi TCP/CGFS che operano nella scuola e nell’extra-scuola.

Gli incontri di formazione svolti nei giorni 5 -11 – 12 -13 settembre, sono stati organizzati dal Centro Studi del Centro Giovanile Formazione Sportiva in collaborazione con Ufficio Scolastico Provinciale di Prato e CONI.

Martedì 5 settembre 2023 – Sede Officina Giovani – ore 8.30/13.00

Tema: Giornata di studio dedicata alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

              a cura di: Staff TCP –  Simona Guarducci e Enrico Gabrielli

 

Lunedì 11 settembre 2023 – Sede Officina Giovani – ore 8.30/16.00

Tema: Il gioco come strumento operativo per lo sviluppo interconnesso fisico-motorio, cognitivo   e socio emozionale del bambino. Metodo “Joy of moving”

a cura dello Staff TCP/Cgfs

 

Martedì 12 settembre 2023 – Sede Officina Giovani – ore 8.30/16.00

Tema: Dall’ analisi del gioco motorio alla valutazione. Metodo “Joy of moving”

            a cura dello Staff TCP/Cgfs

 

Mercoledì 13 settembre 2023 – Sede Villa Mulinaccio Vaiano ore 8.30/16.00

Tema: PROGETTI SPECIALI

Relatrici: Vannucchi Stefania – Facondini Roberta

a cura dello Staff TCP/Cgfs

 

L’obiettivo delle giornate di studio ha visto per il modulo 1 il coinvolgimento dei docenti della scuola di primo e secondo grado per confrontarsi sulle attività, progetti, laboratori, da proporre nel programma di Ed. Fisica anno scolastico 2023-2024, si sono discussi regolamenti e normative di gare e manifestazioni. Nei i moduli 2 e 3 rivolti alla scuola dell’infanzia e primaria, si sono trattati temi riguardo il gioco come strumento per promuovere lo sviluppo motorio, cognitivo, creativo e delle abilità di vita del bambino. Inoltre è stato trattato il tema della valutazione, presentando strumenti operativi, come la Task Analysis per l’analisi del compito motorio, gli alberi della valutazione e altri strumenti valutativi che possono essere di supporto all’insegnante per valutare sia la qualità e l’efficacia della propria didattica, sia il processo di apprendimento dei propri alunni. Il modulo 3 ha sviluppato tematiche riguardo la disabilità, in particolare l’autismo, con proposte e strumenti didattici-operativi da poter utilizzare sia a scuola che nell’extra-scuola. Sono stati presentati il metodo Novis (No Violence In Sport) e metodo ALC (Apprendimento Linguistico Cooperativo) che propongono entrambi metodi capaci di prevenire l’insorgere di fenomeni di violenza a scuola e nello sport, in quanto hanno tra le proprie azioni anche quella di favorire l’integrazione di bambini stranieri non-italofoni; gli obiettivi principali di questi metodi portano gli alunni al superamento dei propri limiti, al rispetto dell’altro e delle regole, l’ accettazione della sconfitta, l’ autoregolazione  del proprio comportamento nella vita sociale. Sono tutti principi che acquisiti da piccoli attraverso la pratica sportiva, divengono elementi fondanti della personalità di un individuo, riflettendosi poi a livello sociale.

 

PARTECIPANTI TOTALI: 200

Scuola Presenti Docenti scuola Educatori Sportivi
Modulo   1 Scuola secondaria di 1° e 2° grado

 

49  44 5
Modulo   2 Scuola infanzia e primaria

Livello Base

45 14 31
Modulo   3 Scuola infanzia e primaria

Livello avanzato

45 23 22
Modulo   4 Progetti Speciali Disabilità

Educazione Civica

61 45 16
Totali 200 126 74